Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

enterprise

 

COS’E’ ENTERPRISE?

ENTERPRISE BUSINESS GAME è un progetto di simulazione d’impresa, ideato da CNA di Ravenna e in particolare gestito a livello internazionale da CNA per la Scuola Ravenna. Il progetto è al suo 18esimo anno ed è rivolto a giovani di quarta superiore. I ragazzi, nelle singole classi, hanno idee imprenditoriali innovative, votano le migliori e si dividono in gruppi per svilupparle. Nel corso dell’anno scolastico redigono un business plan dell’idea di prodotto/servizio innovativo che propongono, conoscono l’impresa e le dinamiche che la regolano, venendo a contatto direttamente o indirettamente con: Istituzioni, CCIAA, banche, imprenditori, associazioni datoriali.
I principali obiettivi sono quelli di far comprendere gli scopi del progetto, delle istruzioni, del contesto economico locale/internazionale e stimolare il potenziale creativo.
Un altro scopo del progetto è quello di far conoscere attraverso le parole degli imprenditori, la funzione e gli obiettivi dell’azienda, le motivazioni individuali ed i progressi personali ottenuti durante la carriera imprenditoriale.
Alla fine dell’anno nelle singole città partecipanti si organizzano finali provinciali; in ogni Paese si organizzano finali nazionali per decidere il gruppo dei ragazzi che rappresenterà il proprio Paese nella finale internazionale.

LA FINALE INTERNAZIONALE

Dal 25 al 30 giugno 2011 la CNA di Piacenza ha ospitato la Finale Internazionale del Concorso ENTERPRISE BUSINESS GAME, simulazione di impresa che ha coinvolto 2.550 studenti in tutta Europa. Ragazzi che hanno avuto l’opportunità di conoscere il mondo delle Aziende e che sono quindi stati agevolati in un futuro inserimento nel mondo del lavoro.
Due anni fa a Copenaghen, alla presenza del Ministro danese all’Istruzione Bertel Haarder, al termine della finale internazionale 2009 ospitata dalla Danimarca, il Presidente Provinciale di CNA Piacenza, Dario Costantini, ha chiesto ed ottenuto l’organizzazione della finale a Piacenza, evento che si è svolto appunto dal 25 al 30 giugno 2011.
I paesi che hanno partecipato alla Finale Internazionale a Piacenza sono stati: Italia, Scozia, Danimarca, Isole Fær Øer, Groenlandia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Croazia, Inghilterra, Lettonia e Francia.

 

CNA SOSTIENE PROGETTO VITA

il cuore  di pcprogetto vitaLa sera della Finale Internazionale, che si è tenuta il 28 giugno 2011, durante la “Cena di gala” di premiazione, sono state ringraziate le Aziende che hanno sostenuto la finale.
In loro omaggio è stato intitolato il Progetto “Defibrillatori sull’Argine”.
CNA Piacenza ha, infatti, aiutato e sostenuto i volontari di Progetto Vita (www.progetto-vita.it) per l’acquisto di n° 3 defibrillatori e di n° 3 lampioni fotovoltaici che sono stati installati sull’argine pedonale/ciclabile del fiume PO.
Il locale Comando dei Vigili Urbani ha provveduto ad installare invece n° 3 telecamere collegate alla centrale e con funzione di vigilanza dei defibrillatori e di presidio dell’argine. Nella primavera del 2012 CNA Piacenza ha inaugurato insieme a Progetto Vita l’argine cardioprotetto.
 
 
 
FINALE INTERNAZIONALE - PROGRAMMA
Sabato 25 giugno 2011
  • 09:00 - 15:00: Arrivo dei partecipanti presso gli aeroporti del nord Italia.
  • 15:00 - 17:00: Sistemazione e distribuzione delle camere.
  • 20:00 – 23:30: Cena di “Benvenuto” presso Palazzo Galli sede della Banca di Piacenza. La serata è stata curata da “Progetto Vita”. Durante la serata è stata organizzata la presentazione dei gruppi: ogni nazione ha avuto il compito di mostrare le particolarità del proprio Paese e della stessa squadra. I partecipanti si sono scambiati piccoli omaggi dei propri Paesi. Durante la serata è avvenuta la presentazione dei gruppi
  • 00:00: Rientro presso struttura ospitante.
Domenica 26 giugno 2011
  • 08:00 – 08:30: Colazione e distribuzione del programma giornaliero contenente: numeri telefonici, indirizzi utili e cartine del luogo visitato.
  • 09:30 - 14:00: Visita e pranzo Castell'Arquato (PC)
  • 15:30 – 21:00: Visita Bobbio (PC)
  • 22:30: Rientro presso struttura ospitante.
Lunedì 27 giugno 2011
  • 08:00 – 08:30: Colazione e distribuzione del programma giornaliero contenente: numeri telefonici, indirizzi utili e cartine del luogo visitato.
  • 09:00 – 15:00: Visita e pranzo presso Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Piacenza. L'Università ha messo a disposizione dei partecipanti un'aula per permettere l'esercitazione nella presentazione del progetto e la riunione degli NPC e giudici EBG.
  • 15:30 – 20:30: Visita Caorso (PC) e cena.
  • 21:00 – 00:00: Ripasso presso la struttura ospitante. Riunione responsabili dei gruppi e giudici EBG.
Martedì 28 giugno 2011
  • 08:00 – 08:30: Colazione e distribuzione del programma giornaliero contenente: numeri telefonici, indirizzi utili e cartine del luogo visitato.
  • 09:00: Finale EBG 2011 presso Palazzo Gotico di Piacenza.
  • 13:00: Pranzo.
  • 14:30: Riunione giudici EBG per designazione vincitori. Visita libera alla città di Piacenza per gli studenti partecipanti al progetto.
  • 17:30 – 19:30: Rientro presso struttura ospitante e partenza per agriturismo della provincia.
  • 20:30 – 00:30: Cena di gala presso agriturismo e premiazione vincitori con Autorità.
  • 01:00: Rientro presso struttura ospitante.
Mercoledì 29 giugno 2011
  • 08:00 – 08:30: Colazione e distribuzione del programma giornaliero contenente: numeri telefonici, indirizzi utili e cartine del luogo visitato.
  • 09:00 – 13:00: Visita Politecnico sede di Piacenza.
  • 13:00 – 15:00: Pranzo e visita Musp (PC).
  • 16:00 – 19:30: Corso di abilitazione all’utilizzo del defibrillatore a cura di “ProgettoVita”, poi biciclettata lungo l’argine del Po fino allo Spazio 4;
  • 19:45 – 21:00: Cena presso Spazio 4.
  • 00:00: rientro presso struttura ospitante.
Giovedì 30 giugno 2011
  • 07:30 – 08:30: Colazione e partenza da Piacenza verso aeroporti nord Italia.

 

I VINCITORI

Parla francese l’edizione 2011 di Enterprise European Business Game. Il gruppo di studenti dell’Ecole de Gestion et de Commerce di Brive la Gaillarde, grazie al progetto “S’Moss”, si è infatti imposto trionfalmente nella Finale Internazionale svoltasi il giorno 28 giugno 2011 a Palazzo Gotico alla presenza, oltre che dei vertici provinciali della CNA piacentina – il presidente Dario Costantini ed il direttore Enrica Gambazza – del prefetto Antonino Puglisi, che nel suo discorso introduttivo ha letto agli studenti il messaggio di benvenuto inviato dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, del sindaco Roberto Reggi, dell’assessore provinciale al Sistema scolastico Andrea Paparo, del neo presidente di Assindustria Piacenza, Emilio Bolzoni, del direttore dell’Università Cattolica Mauro Balordi, degli assessori comunali Paolo Dosi e Katia Tarasconi, di Andrea Gambi e di Maria Rosa Bordini di CNA Ravenna.
Successo decretato dalla giuria internazionale che dopo aver assistito alla presentazione di tutti i progetti ed aver esaminato, soprattutto, le prospettive su una possibile realizzazione dei progetti stessi, ha incoronato “S’Moss”, originale ed innovativa azienda nata dalla fantasia del brillante team transalpino per la creazione di prodotti per l’estetica e la pulizia del corpo realizzati con latte di capra. Prodotti di cui il mercato, anche farmaceutico, pare essere orfano, e che per le loro proprietà e qualità sembrano garantire riscontri estetici altamente positivi.
I dieci progetti partecipanti erano stati presentati alla giuria sulla base dell’ordine alfabetico dei Paesi partecipanti.
Apripista i ragazzi di Dubrovnik (Croazia) col progetto “Juice o’matic”, un particolare tipo di spremiagrumi elettronico; dopo di loro spazio agli studenti di Cesky Tesin (Repubblica Ceca) che hanno illustrato un innovativo software in grado di aiutare gli automobilisti a trovare facilmente parcheggi liberi (“Park point”). La parola è quindi passata agli studenti danesi di Charlottenlud che hanno presentato “Flexicable”, interessante sistema multipresa elettrica con cavo avvolgibile. Sul palco è quindi salito il gruppo della Valentine High School di Londra autore di “Euronexus”, sofisticato portale internet per l’apprendimento delle lingue straniere. Il quinto progetto è stato quello dei ragazzi delle Isole Faer Oer che, con “Skrubbu Glimmur”, vorrebbero produrre bigiotteria ed accessori realizzati in pelle di pesce. Dopo di loro è toccato ai francesi, quindi ai ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale “Ginanni” di Ravenna; la loro azienda, la Sound Shine, potrebbe mettere in produzione la “Starlight”, una chitarra elettrica progettata per permettere agli acquirenti di imparare facilmente a suonarla e ad imparare la musica. Dall’Italia alla Scozia con i ragazzi di Ullapool, ideatori di “Adaptable Confortable Portable”, azienda specializzata nella produzione di mobili pieghevoli personalizzabili. Il penultimo gruppo è stato quello della Slovacchia che ha presentato una novità per il mercato farmaceutico: si tratta di “Trans dermis”, cerotto per diabetici che rilascia insulina e che sostituisce le classiche iniezioni.
foto finalisti italiani enterprise 2011L’ultima presentazione è stata quella dei ragazzi piacentini del Liceo “Respighi” che, con grande disinvoltura e professionalità, hanno promosso “E-School”, utilissimo software in grado di tradurre su supporto digitale tutto ciò che esiste, soprattutto i libri di testo, su supporto cartaceo per migliorare la vita degli studenti. Oltre ai campioni francesi sono stati premiati altri quattro gruppi: quello di Ravenna (Premio Città di Piacenza per l’innovazione), quello scozzese (Premio Emilia Romagna per l’attività sociale), le Isole Faer Oer (Premio Emilia Romagna per la creatività), e l’Inghilterra (Premio CNA Ravenna per la migliore presentazione).
In serata la consegna dei premi al River Park di Rivergaro alla presenza delle Autorità.

Al presidente di Cna Costantini la medaglia del Presidente della Repubblica

Ha avuto anche l’ufficialità del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, e del Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, la Finale Internazionale di Enterprise European Business Game, organizzata da CNA Piacenza.
Il Prefetto di Piacenza, Antonino Puglisi, al termine del suo discorso introduttivo in cui ha letto il messaggio inviato agli studenti e agli organizzatori dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha anche consegnato al Presidente della CNA di Piacenza, Dario Costantini, la Medaglia del Presidente della Repubblica.
Il Presidente Giorgio Napolitano, infatti, ha voluto premiare l’impegno di Costantini, e di tutta la CNA, per l’organizzazione di questa importante iniziativa rivolta agli studenti e al mondo della scuola con questo importante riconoscimento che suggella l’ufficialità istituzionale di Enterprise.
 

ENTERPRISE SI CHIUDE CON LA BICICLETTATA SUL PO 

bicicletta poEnterprise: dopo le visite al Politecnico e al Musp, studenti ed insegnanti sull'argine per imparare ad usare i defibrillatori Piacenza, 29 giugno 2011 – Dopo i festeggiamenti del 28 giugno al River Park di Rivergaro, dove gli organizzatori della CNA, alla presenza delle autorità, hanno premiato gli studenti vincitori dell'edizione 2011 di Enterprise European Business Game, l'intenso programma è proseguito con quattro diverse iniziative. Accolti dal Pro-Rettore, professor Zaninelli, studenti, accompagnatori ed insegnanti hanno infatti visitato le sedi piacentine del Politecnico di Milano, sia quella di Ingegneria nell'antico Monastero della Neve che quella di Architettura nell'ex Macello. La tappa successiva ha portato i protagonisti di Enterprise al MUSP, il laboratorio tecnico per macchine utensili e sistemi di produzione diretto dal professor Monno, che ha presentato agli ospiti il progetto da cui è nata la bicicletta tecnologica – progettata proprio dai tecnici del MUSP ed assemblata grazie anche al lavoro degli artigiani di CNA – che rappresenta il primo premio assegnato al gruppo di studentesse francesi di Brive la Gallarde. Nel pomeriggio studenti ed insegnanti hanno partecipato, nella zona di Camposanto Vecchio a Borgotrebbia, ad un corso sull'uso dei defibrillatori tenuto dai volontari di Progetto Vita – Il Cuore di Piacenza in collaborazione con Vigili del Fuoco, Croce Rossa e Anpas; un programma di formazione con defibrillatori e manichini proprio nella zona dell'argine dove, per iniziativa di CNA Piacenza, sono stati installati tre nuovi defibrillatori nell'ambito del progetto “Arginiamo il cuore”. Al termine del corso i protagonisti di Enterprise hanno dato vita ad una colorata biciclettata che dal lungo PO si è articolata fino allo Centro di aggregazione giovanile del Comune di Piacenza, lo Spazio 4 di via Colombo dove si è svolta la cena e la festa conclusiva, rovinata solo in parte dalla pioggia. Il giorno successivo accompagnatori ed insegnanti hanno fatto ritorno nei rispettivi paesi di provenienza dopo cinque giornate che hanno permesso a Piacenza e al nostro territorio, grazie ad Enterprise e a CNA, di farsi conoscere in tutta Europa.

 

LA SUPER BICI "SPOPOLA" IN FRANCIA 

bici cna franciaSi è conclusa nella giornata di venerdì 7 ottobre 2011 la missione in Francia, a Limoges, di una delegazione di imprese e istituzioni.
Grande interesse ha suscitato l'illustrazione di un prototipo di bicicletta ad alto contenuto tecnologico, brevettata dal Politecnico a Piacenza e realizzato da imprese Cna.
Si tratta di un mezzo assolutamente "avveniristico": una "spuma" metallica all'interno del telaio garantisce resistenza e leggerezza; il cambio è dotato di comando "wireless"; per quanto riguarda la sicurezza, ha un sistema di frenata "intelligente", commisurato alla velocità raggiunta. Ritornando alla missione imprenditoriale - finalizzata a incontri sia istituzionali che tecnici di rappresentanti delle province di Ravenna e Piacenza con quelli del territorio francese -, l'iniziativa è nata a seguito del progetto Enterprise Business Game: la finale internazionale del progetto di simulazione di impresa, quest’anno, si è tenuta a Piacenza ed è stata vinta da un team di allievi di Limoges. La visita, peraltro, si è posta in linea di continuità con il protocollo di cooperazione tra Limoges e la Provincia di Ravenna, che è attivo già dal 2000. La delegazione italiana che ha rappresentato la Provincia di Ravenna era composta da: Gabriele Rossi, presidente del Consiglio Provinciale di Ravenna, Mauro Baruzzi, imprenditore e membro della Presidenza Provinciale di CNA, Paola Saiani dell’Azienda Speciale SIDI Eurosportello della Camera di Commercio di Ravenna, Aleksandra Uzunova dell’Ufficio Relazioni Internazionali del Polo Universitario di Ravenna, Antonio Penso, direttore della Fondazione Flaminia di Ravenna, a supporto del Polo Ravennate; Daniela Toschi, responsabile della Divisione Relazioni Industriali della CNA di Ravenna, Andrea Gambi e Federica Arceri di Ecipar Ravenna, l’ente di formazione della CNA. Della delegazione facevano inoltre parte imprenditori e membri della CNA di Piacenza.
Mercoledì 5 ottobre, la delegazione italiana è stata ricevuta dal Presidente del Consiglio Regionale di Limousin, che ha riservato loro una calda ospitalità.
Il giorno successivo sono stati organizzati incontri e visite aziendali con importanti realtà istituzionali ed economiche del territorio e con membri della Camera di Commercio di Corrèze e del Tecnopolo. A seguire l’incontro con l’Università di Limoges finalizzato ad avviare concrete opportunità di collaborazione fra il campus ravennate e il prestigioso ateneo francese. E’ stato concordato di agire congiuntamente per realizzare progetti inerenti la diffusione della cultura d’impresa tra gli studenti universitari e lo scambio di docenti e studenti fra le due realtà universitarie. Per Mauro Baruzzi, presidente di Ecipar - CNA “l’incontro ha rafforzato le relazioni fra i due sistemi territoriali, gettando le basi per possibili scambi tra imprese. Daniela Toschi, Divisione Relazioni Industriali della CNA afferma che “dagli incontri è emersa la volontà reciproca di introdurre una prima sperimentazione del progetto Enterprise rivolta a studenti universitari ravennati e dell’Università di Limoges, dopo anni di successo dell'iniziativa a livello di scuole medie superiori". Per Antonio Penso di Fondazione Flaminia, “l’incontro con l’ Università di Limoges è stato un altro significativo passo avanti sul versante dell’internazionalizzazione del campus di Ravenna. Incrementare la mobilità di docenti e studenti costituisce interesse prioritario. Da ormai 15 anni, la CNA di Ravenna è impegnata nel progetto Enterprise EBG – European Business Game, un’attività che punta a diffondere la cultura d’impresa nelle scuole medie superiori e alla quale, da 4 anni, prende parte anche la CNA di Piacenza.