Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Scadenza: 30/11/2018

Camera di Commercio di Piacenza

Contributi alle imprese che ospitano studenti in Alternanza Scuola-Lavoro

La Camera di Commercio di Piacenza intende incentivare l’iscrizione delle imprese nel Registro nazionale per l'alternanza scuola-lavoro agevolando al contempo l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro.

 

Beneficiari

Possono presentare domanda le imprese che, dal momento della presentazione della domanda e fino alla liquidazione del contributo, rispondano ai seguenti requisiti:

  • Siano micro, piccole e medie imprese (MPMI) dall’allegato I del regolamento UE n. 651/2014 (GU serie L187/1 del 26/06/2014).
  • Siano regolarmente costituite, iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Piacenza, attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;
  •  Abbiano sede legale o almeno una unità operativa, escluso magazzino o deposito, nella provincia di Piacenza, secondo quanto riportato nella visura camerale aggiornata;
  • Siano iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro di cui al portale http://scuolalavoro.registroimprese.it;
  • Non siano in stato di liquidazione coatta o volontaria, fallimento, concordato preventivo, concordato con riserva, concordato con continuità, amministrazione straordinaria, o nei cui confronti sia in corso un procedimento per la dichiarazione di tali situazioni. Sono altresì escluse le domande presentate da “imprese in difficoltà” così come definite dalla Comunicazione della Commissione Europea 2004/C (GU serie C244 del 01/10/2004), oppure da imprese che hanno ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato gli aiuti dichiarati illegali o incompatibili dalla Commissione Europea, ai sensi del DPCM 23/05/2007;
  • Non abbiano già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sugli stessi progetti;
  • Abbiano regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC);
  • Non abbiano in corso, alla data di presentazione della domanda di contributo, contratti di fornitura beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di commercio di Piacenza.

Ciascuna impresa potrà presentare un’unica domanda di contributo.

Interventi ammessi

Sono ammissibili i percorsi intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP) accreditati dalla Regione Emilia Romagna leFP, nell’ambito del raggiungimento dell’obbligo scolastico del Sistema d’istruzione e formazione professionale della nostra regione, sulla base di convenzioni stipulate tra istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante.

I percorsi ammissibili saranno quelli riferibili ad esperienze effettuate nell’anno scolastico 2017/2018 oltre a quelli riferibili alla prima fase dell’anno scolastico 2018/2019 (entro il mese di novembre e comunque in tempo utile per presentare la domanda di voucher).

Ciascuna impresa dovrà presentare un'unica domanda di contributo a conclusione delle attività, anche se facente riferimento a più convenzioni aventi ad oggetto detti percorsi. Il periodo di stage deve essere stato di almeno due settimane continuative.

Ammontare del contributo

Il contributo sarà erogato a fondo perduto in misura pari a 600 € per studente per stage/periodi di alternanza di almeno due settimane continuative, fino ad un massimo di 3.000,00 € per azienda.

Nel caso di inserimento in azienda di studenti diversamente abili verrà riconosciuto un ulteriore importo una tantum di 200 € per convenzione.

Termine per la presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate fino al 30/11/2018 Le domande saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento fondi.