Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La Regione Emilia Romagna, intende sostenere gli investimenti sul territorio regionale relativi a progetti volti all’efficienza energetica ed alla riduzione di gas climalteranti, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, esclusivamente per autoconsumo, nonché gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento.

Le tipologie di spese ammissibili sono: 

 

Interventi su immobili strumentali: ampliamento e/o ristrutturazione, opere edili funzionali al progetto; 

  • Acquisto ed installazione di macchinari, impianti, attrezzature, hardware; 
  • Acquisizione di Software e licenze; 
  • Consulenze tecnico-specialistiche funzionali al progetto; 
  • Spese per redazione di diagnosi energetica e/o progettazione. Le spese dovranno essere sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda ed esclusivamente tramite bonifico bancario, RI.BA, carta di credito aziendale, bancomat aziendale, assegno bancario o circolare.

Il contributo è erogato sotto forma di mutuo chirografario agevolato con le seguenti condizioni: 

  • Importo: minimo 25.000€, massimo 750.000€ 
  • Durata: minimo 36 mesi - massimo 96 mesi, con la possibilità di avere 12 mesi di preammortamento. 
  • Interessi a carico dell’impresa beneficiaria: tasso zero per il 70% dell’importo erogato (provvista pubblica) e ad un tasso convenzionato non superiore all’EURIBOR 6 mesi +4,75% per il restante 30% (provvista bancaria erogata tramite una delle banche convenzionate). 
  • Il Fondo concede, inoltre, un contributo a fondo perduto che copre le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.

Le domande possono essere presentate a partire dal 15 gennaio ore 10.00 e fino al 7 maggio 2019 ore 16.00, salvo esaurimento risorse, esclusivamente in modalità telematica attraverso specifico applicativo web. Tutti i progetti dovranno essere conclusi entro 12 mesi dalla delibera di concessione.

Scarica la brochure informativa qui