Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SOGGETTI BENEFICIARI

Le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale. Sono escluse le imprese che abbiano ottenuto ammissione al contributo per gli incentivi INAIL negli anni 2013-2014-2015 e sul Bando FIPIT INAIL 2014. La causa di infortunio o il fattore di rischio per il quale il progetto di investimento viene presentato deve essere riscontrabile, a pena di esclusione, nel DVR (Documento di valutazione dei rischi).

 

AGEVOLAZIONE

Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese ammesse a contributo. In ogni caso, il contributo massimo erogabile è pari a € 130.000. Non sono ammesse domande per importo di spesa complessivo inferiore ad € 8.000. Per un contributo richiesto maggiore di 30.000€ è possibile ottenere un anticipo sul contributo totale nella misura del 50% dietro presentazione di fidejussione bancaria o assicurativa.

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

Sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  • Progetti di investimento quali installazione e/o sostituzione di macchine, dispositivi e/o attrezzature volti ad eliminare o ridurre fattori di rischio quali, ad esempio: esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni, agenti fisici (rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti/non ionizzanti, radiazioni ottiche artificiali), movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetuti, ecc.
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo tutte le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, nonché le eventuali spese funzionali alla realizzazione dello stesso ed indispensabili per la sua completezza. Le spese ammesse a contributo devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 6 giugno 2017.

SPESE NON AMMISSIBILI

  • NON sono ammesse a contributo le spese relative all’acquisto od alla sostituzione di:
  • dispositivi di protezione individuale o qualsiasi attrezzatura destinata al lavoratore per proteggerlo contro i rischi durante il lavoro;
  • automezzi e mezzi di trasporto su strada, aeromobili, imbarcazioni e simili;
  • impianti per l’abbattimento di emissioni o rilasci nocivi all’esterno degli ambienti di lavoro, o comunque qualsiasi altra spesa mirata esclusivamente alla salvaguardia dell’ambiente;
  • hardware, software e sistemi di protezione informatica;
  • mobili e arredi. NON sono inoltre ammesse a contributo le spese relative a:
  • acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing);
  • acquisto di beni usati;
  • adempimenti inerenti la valutazione dei rischi di cui al d.lgs. 81/08;
  • manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera.

AMBITO TEMPORALE

La domanda deve essere predisposta in modalità telematica, con successivo invio, entro il 5 giugno 2017. I progetti ammessi al finanziamento dovranno essere completati (con pagamento integrale delle fatture di fornitura) entro 12 mesi decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di ammissibilità al contributo da parte dell’INAIL.

Per informazioni: Ufficio Credito e Agevolazioni CNA Piacenza 0523/572220 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

27/03/2017