Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Anche CNA Piacenza si sta attivando per promuovere iniziative tese al sostegno delle famiglie e delle aziende danneggiate dal terremoto che ha recentemente colpito l’Italia centrale. “Esprimiamo la nostra vicinanza alle popolazioni colpite dalla tragedia naturale che ha sconvolto alcune zone del nostro Paese - annuncia CNA Piacenza - ed anche attraverso la nostra struttura regionale e nazionale ci stiamo attivando per mettere in campo azioni di solidarietà e collaborazioni tese a sostenere le imprese e le famiglie. Il sisma del 2012 che ha colpito così duramente alcune zone della nostra regione, ci ha reso ancora più

Leggi tutto: CNA PIACENZA IN PRIMA LINEA PER AIUTARE LE POPOLAZIONI TERREMOTATE

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto interministeriale ha preso avvio l'operatività di FSBA con possibilità di sottoscrizione degli accordi di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro in caso di difficoltà aziendale come previsto agli articoli 30 e 31 del DLgs 148/2015. Il decreto è entrato in vigore il 19 luglio 2016, giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

Leggi tutto: FONDO DI SOLIDARIETÀ BILATERALE DELL’ARTIGIANATO – EBNA/FSBA

La CNA chiede al Governo di compiere ogni sforzo possibile per rifinanziare la Nuova Sabatini, che dal 3 settembre non eroga più contributi in conto interessi alle imprese.

In un periodo di profonda crisi degli investimenti, viene spento uno strumento che permette di sostenere importanti processi di innovazione e modernizzazione soprattutto delle imprese manifatturiere. Ci troviamo di fronte a un paradosso: un provvedimento efficace, migliorato dalla semplificazione delle procedure introdotta a maggio, è vittima del proprio successo. Stiamo parlando non di cifre tali da far saltare il bilancio pubblico, ma di uno stanziamento di qualche decina di milioni di euro, in grado di innescare un effetto leva in termini di investimenti e di produttività sicuramente molto rilevante”.

Lo si legge in un comunicato della CNA Nazionale http://www.cna.it/notizie/fondi-gia-esauriti-cna-va-rifinanziata-subito

22/09/2016

Por Fesr 2014-2020, Asse 1, Azione 1.1.2 - Contributi per piccole e medie imprese - Presentazione domande dall'1 settembre 2016 al 14 ottobre 2016.

Il bando si rivolge alle piccole e medie imprese impegnate in percorsi di innovazione tecnologica e diversificazione dei propri prodotti e/o servizi, con l'obiettivo di accrescere la quota di mercato o di penetrare in nuovi mercati. Beneficiari Il bando si rivolge alle PMI e, in particolare, a società di capitale, società di persone escluse le società semplici, società cooperative di produzione e lavoro (come risulta dallo statuto e nell'atto costitutivo della cooperativa), società consortili nella forma di società di capitale.

Leggi tutto: SERVIZI INNOVATIVI PER LE PMI

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 27 giugno 2016 viene prorogata al 2016 la possibilità per imprese e professionisti di compensare le cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2015 con i crediti commerciali non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, vantati nei confronti della pubblica amministrazione. I crediti possono essere utilizzati per il pagamento totale o parziale delle somme dovute, iscritte a ruolo, per tributi erariali e per tributi regionali e locali, per contributi assistenziali e previdenziali e INAIL. Si ricorda che per esercitare la compensazione occorre acquisire l’apposita certificazione del credito e presentarla all’agente della riscossione competente.

Riferimenti: Decreto 27 giugno 2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12/07/2016.

22/09/2016