Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

TARED Impresa dellanno i vincitori 2TºRed vince il Premio Cambiamenti di Cna, è la migliore impresa dell'anno „Premiata la capacità di fare impresa coniugando progettazione, ricerca, tecnologia e tradizione made in Italy“ TºRed vince il Premio Cambiamenti di Cna, è la migliore impresa dell'anno „ L’impresa dell’anno è T°RED Srl, azienda fondata nel 2013 a Piacenza e da un anno operativa anche a Desenzano del Garda. È l’impresa innovativa che ha vinto il primo premio assoluto del contest “CambiaMenti”, organizzato da CNA nell’anno del proprio 70esimo per valorizzare le nuove attività che fanno innovazione, promuovendo allo stesso tempo il territorio ed il legame con la tradizione tipico del lavoro artigianale. Ieri mattina la premiazione a Roma, presenti il presidente nazionale di CNA, Daniele Vaccarino, e il ministro del lavoro, Giuliano Poletti. La giuria era presieduta da Stefano Micelli, docente di economia e gestione delle imprese dell’Università Ca’ Foscari e autore di “Futuro artigiano”.

T°RED lo scorso ottobre aveva vinto il primo premio della categoria “Made in Italy e tradizione” della tappa di Brescia del contest. Ha poi ha superato sia la selezione nazionale, che aveva registrato oltre 600 candidature, sia le altre 21 finaliste del concorso.

LE MOTIVAZIONI - A T°RED il premio perché capace di rispondere ai criteri di valutazione scelti dalla giuria nel selezionare e premiare le aziende e sottolineati da Stefano Micelli: “abbiamo cercato l’innovazione e l’originalità nel rispetto della tradizione, volevamo trovare realtà in cui la quota di innovazione si saldasse a un sapere di matrice artigianale e che questo potesse diventare il fattore distintivo per il futuro. Un’azienda proiettata a scala internazionale come è giusto che sia nel mercato attuale, ma capace di mantenere una quota di DNA italiano”.

L’AZIENDA - Proprio così è T°RED, nasce nel 2013 come laboratorio di ricerca applicata e sceglie di mettere a capo della progettazione Romolo Stanco, architetto con un passato da fisico, già da anni impegnato in progetti di sperimentazione e ricerca in ambiti che coniugano saperi complementari e differenti. I risultati e le novità non hanno tardato ad arrivare, dall'internazionale progetto e-QBO, scelto come Padiglione Italia al World Future Energy Summit di Abu Dhabi e installato anche a Milano, Piacenza e Selinunte, a C7OLED, lampada in carbonio, marmo e Oled realizzata in partnership con Philips. Ma è la progettazione nel campo della mobilità ad avere destato l'attenzione maggiore e portato i risultati più importanti. Dopo BestiaNera, prima bici ibrida sotto i 10kg di peso, l'attenzione si è concentrata verso lo sviluppo di biciclette capaci di stare nel mondo attuale unendo materiali e conoscenze storiche tipicamente italiane con progettazione e uso nuovo dei materiali. La scelta del titanio prima, materiale con cui Romolo Stanco aveva già lavorato in collaborazione con il CNR-IENI di Lecco nel campo dell’engineering sperimentale nell’industrial design e biomedicale e lo sviluppo successivo di progetti in leghe speciali di acciaio e alluminio e il particolare utilizzo dei compositi, sono stati gli elementi che hanno portato a risultati di grande rilievo qualitativo. Il percorso intrapreso da T°RED ha dimostrato che anche nel campo cycling progettazione, ricerca e tecno-artigianalità possano a volte confrontarsi alla pari, se non avere l’ambizione di superare, blasonati prodotti industriali. L’ingresso nel mondo delle competizioni con atleti internazionali come Giairo Ermeti e Marc Ryan ha confermato il livello di eccellenza in termini di performance e di affidabilità di prodotti progettati con i più avanzati strumenti di disegno e verifica simulativa ma realizzati con tecnologie esclusivamente artigianali.

I COMMENTI A CALDO

Romolo Stanco, presidente e Head of Design T°RED “Emozionati, ma ancora più convinti che il nostro approccio forse per alcuni folle e visionario siano quello giusto. Il premio CambiaMenti è la sintesi di una filosofia che ci rappresenta completamente. Cambiare può far paura, ma spesso è l’unica strada per crescere. Abbandonare la sponda sicura, intraprendere un viaggio la cui destinazione è spesso sconosciuta non sono azioni rassicuranti ma sfide che possono portare a risultati importanti quanto inaspettati. Questo viaggio lo abbiamo intrapreso con le nostre competenze e il nostro lavoro ma non da soli. I nostri partner le realtà di ricerca e di produzione tecno-artigiana con cui ogni giorno ci confrontiamo sono una parte fondamentale di questo successo”. Erica Marson, General Manager T°RED “Ascoltavo i criteri della giuria raccontati da Stefano Micelli e riconoscevo il nostro approccio, il nostro modo di pensare e poi fare coinvolgendo realtà e istituzioni nel nostro percorso per dare vita e sostanza alle idee che volevamo realizzare. Poi la sorpresa nel sentirci chiamati sul palco, l’emozione nel cogliere fino in fondo i valore di questo premio, la consapevolezza che la vittoria è condivisa con tutti coloro che in questi anni insieme a noi hanno creduto in un modo diverso, a volte un po’ pazzo, di fare le cose, e la certezza che continueremo a fare”. Daniele Vaccarino, presidente CNA Italia "Il nostro mondo delle piccole imprese è in fermento e riesce a produrre grandi performance. Siamo stupiti e onorati nel vedere che queste imprese sono riuscite a inventarsi un mestiere, un prodotto, vincendo la sfida con la situazione economica difficile che stiamo vivendo”. Eleonora Rigotti, presidente CNA Brescia “T°RED è espressione di quella nuova imprenditorialità di cui anche il nostro territorio è capace, che sa coniugare al meglio innovazione, nuove tecnologie, ricerca, con aspetti della tradizione. Tutto in un’ottica di sostenibilità, di responsabilità sociale d’impresa, di risposte taylor made a bisogni collettivi e individuali, sempre più personalizzate in un mercato che diventa via via più difficile e sfidante”.

Dario Costantini, presidente CNA Piacenza “T°RED rappresenta l'innovazione contaminata dalla grande esperienza artigianale italiana, rappresenta l'importanza del confronto in un gruppo, la necessità di non porsi confini - magari comodi - per imporre la propria idea di Impresa. L'impegno della nostra Confederazione, a tutti i livelli, per rendere seria e credibile questa competizione tra start up rende ancora più significativa la vittoria: il genio che primeggia grazie alla concretezza. E questi sono i "Cambiamenti", di passo, ma ancor prima di mentalità di cui c'è bisogno nelle nostre Imprese, nel nostro Paese”.

IL PREMIO - Come start up dell’anno scelta da CNA, T°RED ha vinto e ha ora a disposizione: 20mila euro in denaro o come primo investimento in una campagna di crowdfunding - 4 ore di consulenza, nella sede europea di Dublino, con i migliori esperti di Facebook su temi di social marketing, advertising e brand content; altre 4 ore con esperti di Google su temi di marketing, mobile, export, measurement (compresi viaggio e ospitalità a Dublino); - 2mila euro in voucher di servizi di consulenza nella sede CNA territoriale più vicina e 2 anni di adesione al sistema Cna; - 2 giornate di studio/consulenza sui temi dell’ibridazione della manifattura, della digitalizzazione dei processi con un’attività di prototipazione realizzata nel Laboratorio di Roland DG Italia; - incontri con investitori, acceleratori e altre strutture legate alla rete di Italia Startup; - consulenza sulle potenzialità del crowdfunding e supporto per la costruzione e potenziale finalizzazione di una campagna ad hoc sulla piattaforma Starsup. 

Il Piacenza 01/12/2016